Blog // Consigli per Affiliati

Ottenere Traffico e Test di Qualità

Benvenuti alla terza parte della serie di blog ClickBank Internazionale, Come vendere online e guadagnare soldi con ClickBank. In questa serie di quattro post presenteremo strategie chiavi per contribuire a vendere online e guadagnare soldi costruendo un’azienda d’infoprodotti:

  • Il Vantaggio ClickBank
  • Creazione del Prodotto ClickBank e il Sito Web
  • Ottenere Traffico e Test di Qualità
  • Attirare Clienti e il Processo Back-end

Ottenere traffico e Test di Qualità

Per vendere online e guadagnare soldi costruendo un’azienda d’infoprodotti, utilizzate ognuno di queste strategie di traffico e test per aumentare la vostra probabilità di successo.

Ricerca naturale

La prima cosa da fare è di creare una strategia di contenuto studiato per ottenere traffico naturale dai motori di ricerca (Google, Bing, ecc.) Secondo il prodotto questo può essere difficile, soprattutto se il sito è nuovo. Ad esempio, se avete un prodotto per la perdita di peso, sarà difficile entrare nella classifica per “prodotto per perdere peso” o “come dimagrire”. Se questo è il vostro caso, dovreste provare la strategia della coda lunga per entrare nella classifica. Il modo più semplice per fare questo è creare un blog e scrivere buoni articoli riguardo a vostro argomento. Rimanendo con l’esempio di perdere peso, iniziate a bloggare utilizzando frasi a coda lunga come “yoga per perdere peso”, “non riesco a dimagrire perché sono stressato”, ecc. Attraverso queste frasi a coda lunga potete creare una presenza online con poca interferenza da parte dei concorrenti. Una volta che i visitatori trovano vostro sito, è possibile indirizzarli al vostro prodotto tramite inviti all’azione all’interno degli articoli. Un invito all’azione è un gruppo di parole che spingono il lettore, ascoltatore o spettatore del vostro messaggio promozionale a prendere un’azione immediata, ad esempio “Scrivere ora”, “Chiamare ora” o “Clicca qui”. Una promozione che non contiene un invito all’azione è incompleta e inefficace. É anche importante assicurare che la vostra pagina di vendita è ottimizzata dai motori di ricerca (SEO), migliorando la visibilità della vostra pagina di vendita nei motori di ricerca “naturali” o non pagati (organici o algoritmici). Tenete presente i diversi tipi di ricerca nella vostra strategia di contenuto, come la ricerca d’immagini, ricerca sociale, ricerca locale, ricerca di video e motori di ricerca verticali specifici al vostro settore.

Pay per Click

La prossima cosa che potete provare è pubblicità “Pay per Click”. Esso significa che inserite annunci e pagate una certa somma di denaro ogni volta che qualcuno fa click sul vostro annuncio ed è portato alla vostra pagina di vendita. “Pay per Click” è popolare su Google, Bing e Facebook. Fate attenzione se non avete esperienza con esso, perché è facile aumentare il costo pubblicitario molto rapidamente.

Parole chiavi e la strategia di contenuto sono al cuore di ogni campagna pubblicitaria di ricerca a pagamento. I termini che selezionate guideranno i consumatori a visualizzare i vostri annunci e imposteranno le loro aspettative riguardo al vostro prodotto. Mentre la ricerca per parola chiave sembra semplice, non dovrebbe essere presa alla leggera. Analizzate la stagionalità di ciascuna delle parole chiavi, la concorrenza e la pertinenza geografica prima di selezionarle. Io non sono molto esperta riguardo ai motori di ricerca “pagare per click”, ma con Facebook so che si può fare un sacco di cose interessanti come individuare certe categorie, gruppi e interessi, che in realtà aiuta a mantenere i costi per click bassi.

Pubblicità via networks

Il mio modo preferito per ottenere traffico di alta qualità e allo stesso momento economico è prendere contatto con proprietari di siti web o blog nella nicchia e chiedere a loro se sono disposti a vendere spazi pubblicitari. Spesso questi siti sono gestiti solo per divertimento, e il proprietario del sito sarà solo contento di essere pagato per la pubblicità. Create un banner che risalta, cattura l’attenzione e ha un invito all’azione e chiedere di averlo pubblicato da qualche parte (sopra la piega è meglio). Un’altra cosa che potete fare è chiedere d’acquistare un paragrafo di pubblicità o frase all’interno del loro contenuto. Questo vi dà una grande occasione per creare un invito all’azione e avere click alla vostra pagina di vendita. Inoltre vi aiuterà con il vostro SEO (assicuratevi che il link è attivo).

Traffico d’Affiliati

Finalmente, ClickBank ha una grande forza – gli affiliati. Probabilmente sapete già che è possibile avere altre persone che promuovono vostro prodotto e guadagnano una percentuale delle vendite. Se offrite un prodotto virtuale e non vi costa niente assumere un nuovo cliente, vi consiglio di offrire almeno 50% in commissione. Consideratelo in questo modo – senza l’aiuto dell’affiliato non ci sarebbe la vendita. Considerate il 50% di un prodotto di € 40 – preferireste avere € 20 o € 0? Se offrite una commissione generosa ai vostri affiliati, più persone saranno disposte a promuovere il vostro prodotto. Non abbiate paura di cercare attivamente gli affiliati. Trovate delle persone che stanno già promuovendo altri prodotti nella vostra nicchia e chiedete se sarebbero disposti a promuovere il vostro prodotto. Vi consiglio vivamente di creare una pagina per affiliati e mettere un link ad esso sul piè della vostra pagina di vendita. Su questa pagina per affiliati mettete un HopLink di ClickBank e altri aiuti (banner, copie di e-mail, ecc.) che gli affiliati possono utilizzare. Più facile che lo rendete per gli affiliati, più promozione riceverete per il vostro prodotto.

Test

Infine, provate assolutamente tutto immaginabile sulla vostra pagina di vendita. Crediate o no, le cose come il colore dello sfondo, la dimensione dei caratteri del titolo, il vostro invito all’azione, ciò lo che c’è sul pulsante “aggiungi al carrello” (per esempio acquista ora, ottenere l’accesso ora, iscriversi ora, ecc.), e l’altezza della vostra immagine possono influenzare le conversioni. Cambiando il tipo di carattere del titolo può essere la differenza tra € 500 e € 1000 in un mese. Utilizzate uno strumento come Google Optimizer per testare vari aspetti della vostra pagina di vendita. Non è possibile testare a sufficienza. Non voglio dare consigli specifici per aumentare i tassi di conversione, perché sarà diverso per ogni prodotto, ma qui ci sono un paio di cose con cui ho avuto successo: video sulla pagina di vendita, delle frecce che puntano al pulsante aggiungi al carrello, mettendo la garanzia dov’è ben visibile, e mettendo un sacco di testimonianze.

Implementando queste strategie base di traffico e test, sarete pronti per vendere online e guadagnare soldi in poco tempo. Controlla il blog ClickBank Internazionale per informazioni riguardo a attirando clienti e il processo back-end.